Condannato a 14 anni, in cella ne ha scontati 9

Giu 4, 2018 | Rassegna stampa

Corriere delle Alpi – Edizione di Belluno

Belluno – Nove anni passati dietro le sbarre, sette e mezzo dei quali nel carcere di massima sicurezza di Padova, a fronte di una condanna definitiva di 14 anni di reclusione per omicidio volontario.

Ecco come il tutore legale, l’avvocato Stefano Bettiol, spiega come si è arrivati allo sconto di pena che ha fatto guadagnare a Franco Faoro, prima la libertà vigilata e da dicembre, se lo riterranno i giudici del tribunale di Sorveglianza, quella definitiva. “Si può semplicemente dire che il mio cliente – spiega l’avvocato Bettiol – va ambientata in un clima familiare piuttosto difficile. Il suo fu un raptus violento sì ma isolato, la punta dell’iceberg di un rapporto ormai logoro con il padre.